Servizio di Conciliazione

Servizio di Conciliazione

Con la delibera 209/2016/E/COM l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico definisce la procedura per l’esperimento del tentativo obbligatorio di conciliazione presso il Servizio di Conciliazione quale condizione di procedibilità per l’azione giudiziale.

Il Servizio di Conciliazione è applicabile dal 1 gennaio 2017 ai clienti finali di gas naturale e di energia elettrica domestici e non domestici; per accedere è necessario che il Cliente abbia precedentemente inviato un reclamo al fornitore al quale, decorsi 50 giorni, non sia seguita risposta oppure sia stato fornito un riscontro insoddisfacente da parte dello stesso fornitore.

Per attivare il Servizio di Conciliazione il Cliente deve – entro un anno dalla data di invio del suo reclamo scritto – presentare la domanda di conciliazione, direttamente o mediante un delegato, anche appartenente alle associazioni dei consumatori o di categoria, in modalità telematica sul sito web del Servizio Conciliazione dell’ AEEGSI previa registrazione online ovvero, presentare la domanda di conciliazione in modalità offline, mediante posta, fax o eventuali ulteriori canali indicati sul predetto sito web del Servizio Conciliazione.

In alternativa alla procedura dinanzi al Servizio Conciliazione dell’ AEEGSI, il Cliente ha la facoltà di esperire il tentativo obbligatorio di conciliazione presso le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, ai sensi dell’articolo 2, comma 24, lettera b), della legge 481/95, sulla base della convenzione sottoscritta dall’Autorità con Unioncamere ovvero nel caso di Cliente “consumatore” potrà altresì rivolgersi ad organismi ADR (Alternative Dispute Resolution) iscritti nell’elenco aggiornato degli organismi disponibile sul sito web dell’ AEEGSI- ai sensi dell’articolo 141 decies del Codice del Consumo.

La nostra energia al servizio dei nostri Clienti