8 gennaio 2019

Condomini: Iva al 22% per le parti comuni

Agenzia delle Entrate: non è applicabile l’aliquota del 10% alle somministrazioni di energia destinata ai servizi comuni, quali illuminazione delle scale, ascensori, cancello elettrico, citofoni, ecc., nel caso in cui il condominio abbia natura prevalentemente residenziale

L’Agenzia delle Entrate ha definitivamente chiarito in un recente interpello (n.3/2018 del 4 dicembre), che non è applicabile ai condomini di natura prevalentemente residenziale l’agevolazione prevista al punto 103 della tabella A, parte III, allegata al dpr 633/72 per l’energia elettrica per uso domestico.

A partire da gennaio 2019 alla fornitura elettrica delle parti comuni del condominio verrà applicata quindi l’imposta piena, con l’aliquota ordinaria del 22% in conformità con quanto dichiarato dalla Agenzia delle Entrate.